lunedì 1 febbraio 2016

SMETTERE DI FUMARE

I danni legati al fumo di sigaretta sono tanti ed ancora di più i costi sociali che provocano. Malattie polmonari, cardiache, circolatorie che possono essere la causa di un accorciamento della nostra vita, di un peggioramento di qualità di quella vissuta. Spesso non ci si .rende conto che i danni non sono possibili, sono certi. Tra essi anche disturbi della sfera sessuale con deficit erettili, raucedine, deficit di memoria e di attività cerebrale, compromissione del sistema immunitario ( maggiore facilità alle infezioni), disturbi del sonno.Oltre il 12% delle morti nel mondo tra gli adulti over 30 sono attribuibili al tabacco.(dati dell'OMS). La vera prevenzione dunque è quella di non iniziare a fumare, ma se si è fatto l'errore, possiamo smettere, non ridurre ed in alcuni anni si può migliorare tantissimo la nostra salute e ridurre il rischio di ammalarsi.Certo una considerazione generale andrebbe fatta. Visto che la scienza ci da continuamente nuove prove del danno che il fumo provoca alla salute, oltre alle immagini ed alle scritte dissuasive sui pacchetti, lo Stato non potrebbe rinunciare al Monopolio?