venerdì 18 aprile 2014

SAVE THE DATE: MERCOLEDI 7 MAGGIO ORE 22

Siete tutti invitati a partecipare ed a sostenere con una piccola offerta il Consorzio SPeRA. Ci vediamo là e ci divertiremo un sacco!

martedì 15 aprile 2014

011 JAZZ X TORINO SAVE THE DATE: MERCOLEDI 7 MAGGIO ORE 22 CAFFE' NERUDA

ALBERTO MARSICO HAMMOND DIEGO BOROTTI SAX TENORE GIORGIO DIAFERIA BATTERIA , vi aspettano al Neruda di Torino per una grande Jam session. Ingresso Libero sino ad esaurimento posti.

lunedì 14 aprile 2014

Dal blog di Vincenzo Reda

Per le elezioni Regionali del 25 maggio prossimo la mia scelta è quella di appoggiare e consigliare la candidatura dell’ avv. Renato Rolla come rappresentante degli elettori dei Moderati per Chiamparino (presieduti dall’On. Domenico Portas) al Consiglio della Regione Piemonte. Renato Rolla è un avvocato civilista, da sempre impegnato nel mondo dell’associazionismo (è presidente ANCOS provinciale e membro di Torino Viva, associazione ambientalista presieduta dal Dr. Giorgio Diaferia). Renato Rolla non è un politico di professione: è una persona pulita, franca e preparata; amico personale da anni e sinceramente, con grande motivazione, desideroso di mettersi in gioco al servizio di chi lo sceglierà per contribuire con il proprio impegno a risolvere i molti e gravosi problemi che travagliano la Nostra Regione e il Nostro Paese in questi tempi di crisi profonda. Nessuna promessa proclamata a vanvera alla ricerca di uno sterile consenso: soltanto l’impegno della totale disponibilità personale e professionale al servizio di chi lo avrà scelto come rappresentante, mi pare non poco! Pare ovvio. Merita un bel “In bocca al lupo!“. Dimenticavo: Renato ha un difetto (meglio: un peccato originale), è un grande tifoso granata! Ma questo, per qualcuno, potrebbe anche costituire un merito. Non per me, ma soprassiedo volentieri, almeno in questo caso, alle mie passioni sportive… rollarenato@gmail.com www.renatorolla.it

domenica 6 aprile 2014

LA PRIMA VERA RIFORMA SANITARIA E' UNA CONTRORIFORMA

La Sanità è un bene Nazionale, con Linee Guida che non possono essere stravolte da Regione a Regione. Analogamente all'Istruzione ed alla Difesa del Paese. Ripensiamo alla figura del medico di famiglia come perno centrale della Sanità Pubblica, legandolo oltre che al territorio anche alla specialistica ed agli Ospedali.Ne ho parlato ieri a Vicoforte Mondovi davanti a oltre 200 iscritti ANAP Confartigianato: un successo!