domenica 27 luglio 2014

Ecologia della mente e del Fisico” di Giorgio Diaferia

Lo sport e l’attività motoria nella terza età sono fondamentali non solo per mantenere un buono stato di salute ma anche per prevenire l’invecchiamento biologico e garantire uno stato di auto-sufficienza più duraturo. La scelta della disciplina sportiva è importante per evitare traumatismi dannosi per la salute ed anche la semplice attività motoria deve avere una sua regolarità e modo di somministrazione. Ma è altresì importante mantenere lucida ed efficiente la nostra mente secondo il detto “mens sana in corpore sano”. Per cui in questo nostro progetto alla ginnastica corporea si vuole affiancare quella per la nostra mente Scopo del presente progetto è quello di promuovere incontri informativi rivolti a soggetti di entrambi i sessi, over 65, utilizzando strumenti di comunicazione quali: conferenze, video, depliant, letture commentate, ed anche esercitazioni pratiche guidate. Sono stati pertanto predisposte delle lezioni che potranno essere utilizzate anche per gruppi organizzati in cui si tenga conto delle più importanti patologie che potrebbero aver causato una perdita di efficienza fisica o della memoria. E’ stato dimostrato che nelle persone anziane l’attività fisica favorisce la conservazione della massa ossea e proteica, ritardando ed addolcendo il processo di invecchiamento. Per un soggetto sedentario, si può indicativamente ritenere che l’efficienza diminuisca di circa l’1% all’anno con l’aumentare dell’età dopo i 30 anni. Questo calo non è in effetti molto diverso se si paragonano soggetti fisicamente attivi a soggetti mediamente sedentari, infatti un soggetto fisicamente attivo di 65 anni ha la stessa efficienza di un soggetto sedentario di 30 .La riduzione della massa muscolare è principalmente responsabile della diminuzione della forza muscolare con l’invecchiamento. Vi è infatti una riduzione del numero delle fibre muscolari e, parallelamente, una riduzione del numero di cellule nervose deputate all’innervazione dei muscoli. Anche l’alimentazione, sia in termini qualitativi che quantitativi, varia e ricca dei suoi componenti essenziali : glucidi, protidi e lipidi è indispensabile per mantenere la corretta forma fisica e permettere di svolgere una attività fisica regolare ed ancor più l’attività sportiva. A parità di altre condizioni, l’aspettativa di vita di un soggetto fisicamente attivo rispetto ad un soggetto sedentario: questa risulta di 20 anni più lunga nel primo rispetto al secondo. Rimane vero però che l’incidenza di molte malattie, come coronaropatia, infarto miocardico, ictus e diabete è percentualmente maggiore nei soggetti sedentari. L'attività fisica, da sola, è in grado di diminuire il rischio di mortalità per qualsiasi malattia . Così, per esempio, un fumatore che pratica attività fisica ha molte meno probabilità di morire rispetto ad un fumatore che non svolge attività fisica. Anche se non è l'immagine tradizionale, la visione di una persona anziana che fa ginnastica, sci di fondo od una semplice "corsetta"o pedalata in una strada cittadina periferica, non è più così rara e si vanno diffondendo sempre più centri pubblici o privati che offrono attività motorie per la terza età. Ma leggere e ripetere un testo, un po’ quello che si fa per studiare a scuola, è un’altrettanto valida e divertente ginnastica per la mente. Torniamo a studiare, si potrebbe sintetizzare il nostro concetto. E’ dimostrato scientificamente che lo studio attiva le sinapsi del nostro cervello, perché più usiamo la nostra mente, con la lettura, o anche con dei semplici giochi che migliorano la nostra capacità di concentrazione e di memorizzazione, più “alleniamo” il nostro cervello, migliorando la nostra capacità di ricordare nomi, momenti della nostra vita anche recenti e messi un po’ in secondo piano, rispetto al passato. E' necessario, perciò, che vengano approfonditi i termini generali del rapporto tra movimento ed invecchiamento, tra lettura e miglioramento della memoria, per potere meglio valutare gli elementi di prevenzione ed i benefici di tale attività per i soggetti appartenenti alla "terza età".

venerdì 25 luglio 2014

Città in Salute, Città della Salute

.
Città in Salute, Città della Salute Le Città con il loro ambiente di vita, di lavoro, di svago generano patologie che presentano costi ingenti per la Sanità. Sono interessati sia il settore fisico legato ad inquinanti diffusi, che quello psicologico con sindromi ansioso-depressive, disorientamento, disadattamenti. Se rumore , fumi di idrocarburi, eccessiva illuminazione, ritmi di vita frenetici, errori alimentari, scarsa attività fisica in luoghi in-salubri e in-sicuri possono generare malattie a carico dell'apparato cardio-circolatorio, endocrino, gastroenterologico, uditivo, visivo, immunologico, altrettanto il nostro Sistema Nervoso può venire perturbato da una serie di disagi ambientali con stati depressivi e di disadattamento.Lo stress ed il sovraccarico di stimoli generati dalla vita in città, dunque, possono sfociare in disturbi di natura psichica o malattie organiche. Lo confermano più di uno studio condotto, uno molto recente presso L’Università di Pisa Dipartimento Ambiente. L’Homo sapiens non riesce ad adattarsi ad un ambiente, rumoroso, con un sovraccarico di stimoli nocivi e la sua fisiologia respiratoria non può modificarsi a fronte di un’aria ricca di particelle di carbone o intrisa di petrolio bruciato. Occorre tentare di ricreare il più possibile un ambiente di vita, nelle città ed ancora di più nelle aree metropolitane psico-biologico conforme all’uomo. Edilizia, Urbanistica, Alimentazione, Stli di Vita, Trasporti Pubblici e Privati, pensati Smart, pensati ecosostenibili, per risparmiare un bel pò di soldi e guadagnare in salute, riducendo i costi della Sanità.E' mia intenzione parlare con l'assessore Comunale Ilda Curti e riprendere i risultati del Progetto Urban II chiusosi nel 2009, estrapolando quanti più dati sul disagio e sul disorientamento in città, delle persone di tutte le età

giovedì 17 luglio 2014

L'avevamo detto purtroppo da Lo Spiffero

Esordio poco brillante per l'esponente della giunta Chiamparino, Ferraris, al primo faccia a faccia con i presidenti di federazione. Discorso scialbo che indispettisce il Coni. E dietro le quinte Porqueddu lavora a un asse con il titolare della Sanità Saitta Falsa partenza. Non è stato un esordio da incorniciare quello del neo assessore regionale allo Sport Giovanni Maria Ferraris nella riunione convocata allo Sporting proprio per presentarsi ufficialmente ai presidenti delle federazioni e degli enti di promozione sportiva. Catapultato dal presidente Sergio Chiamparino in un campo a lui evidentemente ignoto, Ferraris ha parlato a braccio per una decina di minuti affidandosi alla formula tipica di chi “non ha nulla da dire”, ovvero «sono qui per ascoltare». Il primo a fischiare il fallo è stato il presidente del Coni regionale Gianfranco Porqueddu, seduto in penultima fil... LEGGI TUTTO

lunedì 14 luglio 2014

ANTROPOS HA FATTO 300.000 SU YOUTUBE. LA PIU' VISTA DELLA STAGIONE : NANOACQUA

Antropos, ideata da Giorgio Diaferia, medico chirurgo e giornalista e da Antonella Frontani giornalista e vice direttrice di Ecograffi.it, viene registrata presso gli studi dell’emittente 4ReteTv, e messa in onda sul ch 24 del DgT ed in diretta streaming su www.quartarete.tv Il programma, si dedica all’approfondimento sul tema Ambiente e Salute con numerosi riferimenti alla società ed alla attualità, al territorio ed alle istituzioni. Antropos, è condotta da Antonella Frontani,ed ha la durata di 1 ora con 2 break pubblicitari durante la stessa e 2 prima dell’inizio ed alla fine. Gli ospiti scelti tra esperti di elevato profilo scientifico ed istituzionale,sono inseriti nel contesto di un'ampia e gradevole scenografia personalizzata e di un videowall, su cui vengono proiettate immagini,grafiche e filmati che aiutino i telespettatori a comprendere e fissare meglio i temi dell'argomento. Vengono inoltre realizzati servizi dedicati al tema ed una rubrica : Naturalis, a cura di Cristina Colet sul benessere e il tempo libero. Inoltre al termine di ogni puntata di Antropos il Focus del Direttore Giorgio Diaferia, su temi di stretta attualità. La registrazione viene effettuata in presa diretta. I contenuti dell’intervista vengono preparati dalla Redazione con anticipo e comunicati agli ospiti alcuni giorni prima della registrazione. I servizi esterni sono concordati con i giornalisti della redazione in modo tale da produrre filmati e grafiche che contribuiscano alla chiarezza dei contenuti . Una sintesi della trasmissione viene inserita, sui canali di Youtube. 4Rete Antropos Trasmissione, la rubrica Focus (5’) e quella Naturalis (5’) invece su altri canali di yt dedicati. Inoltre tutta la produzione è presente sul periodico web www.ecograffi.it,sui principali social network. La STORIA L’attività della nostra Redazione è iniziata circa 10 anni or sono come impegno di documentazione sulle problematiche ambientali e sanitarie, attraverso dibattiti convegni in collaborazione con l’associazione nazionale V.A.S.onlus, serate a tema come :: - “Attenti alla Salute” presso i Teatri Comunali di Rivoli-Giaveno e Pinerolo per conto della ASLTO3 ( 5 edizioni con 3 diversi Direttori Generali) -le conferenze la “Salute in Comune” in collaborazione con i Comuni di Avigliana, Almese e Bussoleno, - Impresa ed Ambiente all’Environment Park di Torino -“Incontri per la Salute” presso il Teatro Cardinal Massaia di Torino. -“I Lunedì dell’Ambiente” tenutisi presso Atrium La nostra Redazione ha curato inoltre la realizzazione di altre produzioni televisive in collaborazioni con Reti Televisive locali del Piemonte e collaborazioni con i canali SKY 884 ed 857 Tra le collaborazioni : Regione Piemonte, Provincia di Torino, TRM, Pharmacia, Roche, Merck Sharp & Domme, Bayer, Environment Park, Amiat, IZS Piemonte, Metano Torino, A.R.P.A. Piemonte, Shering Plough, ASL 10 e TO3, Comune di Torino,Olimpo Biomedics, V.A.S., ISDE, Elisir di Salute, Torino Cronaca.,Cinemambiente, Tra gli Ospiti e le video-interviste : Lester Brown, Devra Davis,Vandana Shiva, PierGiorgio Odifreddi, Lorenzo Tomatis, Giorgio Calabrese, Luca Mercalli, Piero Cornaglia, Piero Fassino, Margherita Hack, Mercedes Bresso, Tony Capuozzo, Maria Caramelli, Aldo Grasselli,Alberto Barbera,Mario Valpreda, Gaetano Capizzi, Lella Costa, Bruno Gambarotta, Dario Fo, Dario Argento, Emma Bonino, Francesco Profumo, Sergio Chiamparino, e molti altri ancora.

sabato 12 luglio 2014

SPORT E SALUTE FINALMENTE SI PARLA DI PREVENZIONE PRIMARIA

Si è tenuto questa mattina , nella sala dei 300 a Torino, il Convegno organizzato dal C.O.N.I. Piemonte e in primis dal suo Presidente Gianfranco Porqueddu sul rapporto esistente e documentato tra fare attività fisica e mantenersi in salute o anche crescere in salute, viste le relazioni di importanti specialisti ed igienisti presenti. Al Convegno hanno partecipato l'assessore allo Sport Giovanni Maria Ferraris e quello alla Sanità Antonio Saitta. Quest'ultimo nel chiudere l'intervento a cui ha partecipato sin dal primo minuto, come anche il Presidente del Consiglio Regionale Mauro Laus, ha ribadito che fare attività fisica regolare è uno degli elementi essenziali per stare in salute ed anche aiutare nel contenimento della spesa sanitaria che supera in Piemonte l'80% del bilancio e si trova in grave disavanzo economico. Più salute ma non a scapito dei servizi alla persona.Razionalizzare la sanità, vuol dire avere più risorse da reinvestire in assistenza in progetti educativi e formativi, come quello sulla Prevenzione primaria, per cui si spende in Piemonte circa il 3% dell'80% delle spese a bilancio, come ha ricordato il Prof. Giorgio Gilli Ordinario di Igiene e Presidente della SUISM.Anche i piccoli Ospedali vanno chiusi nella certezza di offrire una sanità più sicura ai cittadini, così come vanno unificati i centri di acquisto e molti altri doppioni esistenti, che libererebbero risorse economiche ed umane, per migliorare la qualità e la quantità dei servizi alla persona.Dunque più attività fisica e regolare, almeno 5 giorni alla settimana vincendo la pigrizia e cercando forme di movimento anche piacevoli, che ci divertano, aiutandoci nel contempo a socializzare meglio.Inoltre da una prevenzione basata sulla regolare attività fisica può derivare un risparmio di oltre 700.000 euro /anno. Nei prossimi giorni l'assessore Saitta convocherà un tavolo con i relatori, per passare dalle parole ai fatti.Del tavolo dovrebbero far parte anche l'Assesore Regionale allo Sport e quello all'Istruzione, tenendo conto della volontà di recuperare ed anzi rilanciare la figura dell'insegnante di scienze motorie nelle scuole, vero caposaldo per educare al movimento corretto e utile sin da bambini.

mercoledì 9 luglio 2014

ELEZIONI COMUNALI DI TORINO

E' già iniziata la nostra Campagna elettorale, senza disdegnare Moncalieri 2015 Amiche ed amici cari, vi aspetto per un incontro in merito alle prossime scadenze elettorali che certamente ci vedranno impegnati in prima persona, secondo anche quanto emerso dalla nostra recente Assemblea al Crimea. Vi invito calorosamente, pertanto a partecipare alla riunione convocata per MERCOLEDI 16 Luglio presso la sede dei Moderati alle ore 18( vi prego nella puntualità) per dibattere insieme su: TorinoViva e i Moderati del Piemonte un binomio da rilanciare in vista delle prossime scadenze elettorali. Venerdì scorso con una piccola delegazione abbiamo incontrato l'on Portas, Martedì sono stato all'interessante riunione degli EuroGreen con Gamba, venerdì 11 incontrerò l'Assessore allo Sport della Regione Ferraris per iniziative su To 2015. Mercoledì 2 Luglio è stato invece presentato il Consorzio PiemonteJazz, di cui siamo soci fondatori. Tanta quindi la carne al fuoco, in attesa di altri incontri già programmati.Verso le 20 ci trasferiremo a piedi in una pizzeria-ristorante li vicino per cenare insieme e proseguire eventualmente le varie valutazioni e proposte. Ricordo a chi non l'avesse già fatto che occorre versare la quota di iscrizione a TorinoViva,pari a 20€ Nel mentre ho scritto agli amici EuroGreen che ho incontrato Martedì alla Locanda nel Parco:cari amici, innanzi tutto grazie per l'invito a partecipare alla vostra cena/riunione di ieri che mi ha dato modo di conoscere molti amici ecologisti che vorrebbero ridare fiato e credibilità ad un partito ecologista in Italia. Partirei da qui il verbo che unisce tante esperienze, tante posizioni è quello dell'Ecologismo di proposta più che quello molto folcloristico, ma spesso non da tutti ben tollerato dei "verdi dentro". I temi di cui mi occupo da svariato tempo per cui ho fatto convegni, relazioni, trasmissioni televisive, radiofoniche , scritto articoli è quello legato alla tutela della salute, non solo della sanità. Sotto questo ampio tema si dibattono questioni che vanno dall'alimentazione sana, sia in termini qualitativi che quantitativi (biologico-biodinamico-vegetarismo-veganismo-sicurezza alimentare-frodi-doc-prodotti tipici-turismo enogastronomico-attività sportiva ed alimentazione-equo/solidale ecc......), proseguo con quello delle cure mediche secondo la cosi detta medicina integrata ovvero allopatica con non convenzionale (farmaci, erboristeria,fitoterapia,omeopatia,agopuntura,yoga,termalismo,osteopatia,chiropratica,shiatsu ecc...............) ed ancora Inquinamento di acqua-suolo-aria-terra e ricadute sulla nostra salute sia in termini preventivi, che economici. Come prevenire, come ridurre, come eliminare, magari guadagnandoci in salute e nel portafoglio. Il tutto con la collaborazione di centri e ricercatori universitari da coinvolgere per le competenze più tecnciche, identificando tra loro anche coloro che hanno una manifesta attenzione e simpatia per un movimento eco, rendendosi disponibili per scrivere, intervenire dare una base tecnica alle battaglie.La mia idea è che occorra un Ecologismo moderato e di iniziativa che a fronte di incontri ben preparati, partecipati e ben condotti sappia intercettare quella gigantesca fetta di cittadini "eco" che non vanno più a votare ma anche quell'imprenditoria eco che ha bisogno di loro referenti nelle istituzioni per sostenerli politicamente nei loro investimenti.Se non si è rappresentanza vasta di cittadini, credibili e seri, in questo caso direi molto seri, secondo me gli ecologisti rimarranno un movimento dello 0,. Se poi esistono già degli strumenti per comunicare all'esterno (Huffington Post, Paprika, Ecograffi, RadioRadicale,sito ecc. o momenti politici di iniziativa pubblica) lì occorre esserci con interventi, articoli. Da tutto questo è possibile che emerga una figura nazionale di una o di un leader. La sede di via Dego 6 alla Crocetta, potrebbe, grazie a VAS-Ecograffi, essere subito operativa, e potrebbe ospitare nella sua bella sala Convegni da 80 posti, con possibilità di proiettare video ecc..dibattiti, non escludo trovando anche sponsors disposti a sostenere le spese di pubblicizzazione degli eventi. Sono 2 veloci idee che avrebbero bisogno di un serio gruppo di lavoro per essere realizzate. Politicamente poi, se l'obiettivo più a breve scadenza è Torino/Città Metropolitana, suggerirei di non ignorare Moncalieri (primavera 2015, quinto Comune del Piemonte x popolazione) da sempre base degli ecologisti della provincia di TO) Un abbraccio, se serve chiamatemi. Allego mia breve scheda per chi non mi conoscesse.

venerdì 4 luglio 2014

RIFORME RIFORME RIFORME

Occorre che il Governo metta presto mano ad una serie di riforme, che forse non lo faranno andare in televisione o sui giornali, ma che servono al paese. La riforma delle Anagrafi, unificando ad esempio i server di utilizzo . Risparmio previsto attorno ai 4 miliardi di euro, ovvero l'equivalente dell'ICI. Altra riforma di peso che non può più aspettare è l'unificazione dei centri di acquisto che superano il numero dei Comuni Italiani. Sono infatti oltre 11.000 ed averne uno unico, oltre all'indubbio risparmio sulle forniture unificate permetterebbe di avere delle scontistiche fisiologiche superiori, con un bel risparmio per i Comuni.Non credo che gli Italiani siano molto appassionati invece a riforme del Senato o del sistema di voto, avendo compreso che in entrambi i sistemi ci sono dei problemi e dunque uno vale l'altro. Certo trovare un sistema per cui si parte tutti alla pari non sarebbe male. Ma come? Democratellum,Porcellum,Italicum mah!Per intanto via alla Riforma del Paese, per snellire, risparmiare ed europeizzare. Due mandati e poi a casa, in ogni tornata elettorale compreso nel futuro Senato, anche se non elettivo.

PIEMONTE JAZZLA RETE CHE PROMUOVE IL JAZZ

giovedì 3 luglio 2014

Gli amici Green ci invitano ad un Incontro l'8 Luglio in Locanda

Care amiche e cari amici, Per continuare a programmare le prossime attività abbiamo pensato di cercare di vederci una volta ogni 3 settimane circa. Nell'ultimo incontro, come avrete letto nel report sono venute fuori molte idee. Adesso abbiamo bisogno di programmarle e realizzarle. ;) Credo che uno dei punti importante sia proprio aggregare nuove persone, chiunque di voi in questi mesi o in campagna elettorale ha avuto modo di conoscere persone interessate al nostro progetto può invitare alla prossima riunione e dare i contatti a Beppe Gamba, che gentilmente sta provando a tenere i contatti con tutti. La prossima riunione sarà l'8 luglio alle ore 19 al LA LOCANDA NEL PARCO | VIA PANETTI MODESTO 1 - TORINO- Cel: 331 5911569 Cel: 331 5911561. Grazie a tutti! Gradita conferma.... Oliviero Alotto e Beppe Gamba