domenica 31 agosto 2014

ATTACCO AL PRINCIPE

Ci stanno provando proprio un pò tutti ad attaccare, chi con battute, chi con copertine sarcastiche, chi con mezze frasi buttate lì, il Primo Ministro Italianao Matteo Renzi. I commenti non proprio positivi dell'ex Bersani a proposito del bonus di 80 euro, la copertina con il gelato in mano dell'Economist e qualche risultato mancato, come per il disegno legge sulla scuola, stanno a segnalare che c'è una fronda che altro non aspetta se non il tonfo del Premier.Lui lo sa e si tiene pronto a nuove elezioni rinfacciando al Parlamento ed agli alleati di non aver voluto Riformare l'Italia. In sostanza se non si faranno le riforme è colpa degli altri ed allora è meglio cambiare questo Parlamento e questa maggioranza. Potrebbe essere una mossa azzecata che potrebbe portare il PD oltre il 40,5% europeo, ma anche un azzardo, che però piace. Intanto l'Italia è ufficialmente in deflazione, con un arretramento dei prezzi, una gravissima disoccupazione ed un Paese sostanzialmente fermo. Aggiungo che non è stato felice annunciare e non far seguire la manovra di prelievo dalle "Pensioni d'Oro" al fine di investire in politiche sociali di sostegno ai giovani, ai disoccupati ed alle fasce più deboli.La politica non può essere solo battute o annunci, deve essere fatti ed al Presidente Renzi spetta uno dei compiti più difficili dal dopoguerra ad oggi, far ripartire un Paese corrotto, che non ha nessuna voglia di cambiare delle abitudini consolidate a favore di una serie di lobby di potere e di opinione che possono fare la fortuna o la disgrazia di chi le segue. Uno scoglio durissimo sarà poi la Legge di Riforma della Giustizia molto mal vista da una consistente parte della Magistratura. Pannella si sgola nel ribadire come sia necessario contemporaneamente una amnistia ed un indulto per ridare dignità e libertà a migliaia di persone detenute in attesa di giudizio spesso in condizioni invivibili, accumunando in questo carcerati e guardie. L'Autunno prossimo ci dirà come andrà a finire, intanto Renzi sta per incassare il si al Ministro Mogherini in Europa liberando così un posto nel Governo per qualche altra/o fidato o neo adepto renziano. A tal proposito è aperto il toto nomine

Nessun commento:

Posta un commento

Change.org: Reasons for Signing