domenica 23 luglio 2017

Iodio I-131 nei fumi dell’Inceneritore di Gerbido

E’allarme tra i Sindaci dei Comuni limitrofi all’Inceneritore del Gerbido (TO):Beinasco, Grugliasco, Orbassano, Rivalta, Rivoli e Torino. Pur dopo le rassicurazioni dell’ARPA, l’agenzia regionale per la protezione ambientale, che gli elevati quantitativi di Iodio I-131 ritrovati nelle polveri derivanti dall’abbattimento dei fumi dell’impianto, resta il problema di come possa essere successo. Pare trattarsi di un isotopo utilizzato in campo radiologico sanitario.Ora però si dovranno controllare le modalità di acquisizione dei rifiuti e capire se i protocolli di sicurezza messi in atto dalla società TRM siano validi ed affidabili.Un fatto molto grave.

Nessun commento:

Posta un commento